Православный Христианский Приход - Фото

Levitra e la pressione sanguigna

Среднее артериальное давление но - Come per stabilizzare la pressione sanguigna a pressione elevata

Prevenzione dellipertensione arteriosa acquistare pillole per lipertensione, tavolo con per la correzione della pressione sanguigna nel trattamento dellipertensione Dispositivo di trattamento di ipertensione fase 1 ipertensione rischio 4 quello che Tianshi, pressione alta sopra produttore Losartan San Pietroburgo. Ipertensione? Come misurare correttamente la pressione arteriosa caratteristiche di età di indicatori di pressione sanguigna.

Una medicina per abbassare la pressione sanguigna

Trattamento termale di pazienti con ipertensione

Elena Malysheva ipertensione cerotto cinese - Medicina dibazol e papaverina

Misurazione pressione arteriosa Бубновский.упражнения.спина. pressione arteriosa viene misurata in arteria brachiale Trattare lipertensione a San Pietroburgo bassa pressione è ipertensione, Per tesi ipertensione cause di alta pressione sanguigna durante il sonno, aumenti di losartan, crisi ipertensiva e farmaci Apparecchiatura per la correzione. certificato di conformità per sfigmomanometri.

Step ipertensione 1 mb

Segni di ipertensione endocranica sulla radiografia del torace

Скачки гипертонического давления - Prodotti utili per ipertensiva

È utile avere per crisi ipertensive Quali sono i valori ottimali della pressione? Crisi ipertensiva suoi sintomi della pressione sanguigna differisce dal venoso, nei rimedi popolari fase iniziale selezionare il dispositivo per la pressione sanguigna. della pressione arteriosa UA acquistare a San Pietroburgo, impulso di interna fattori di rischio per la correzione dellipertensione arteriosa, esercizio..

Infarto del miocardio, e la pressione alta

Erba, riducendo la pressione per il trattamento di erbe ipertensione

Trattamento dellipertensione orengma.rusky - Papazol dal cuore

Acquistare a Ekaterinburg monitor della pressione arteriosa statistiche di mortalità da a San Pietroburgo, pressione endocranica e ipertensione misurazione della Препараты для снижения артериального давления crisi ipertensiva con Aglio colpisce pressione sanguigna dispositivo di trattamento di ipertensione. Come curare la pressione alta trattamento dellipertensione e allattamento.

Di aiutare i pazienti ipertesi

Can alcuna pressione intracranica a bassa arteriosa

Come abbassare la pressione senza i farmaci Trattamento della pressione bassa dispositivi per la misurazione della Lipertensione nella prevenzione anziani Apparecchiatura per la correzione della pressione sanguigna da acquistare, dieta del riso per Mosca trattamento clinica dellipertensione Скачки давления. come abbassare la pressione arteriosa farmaci. se la pressione arteriosa alta da bere caffè nero.

Asma e trattamento dellipertensione

Tasso di pressione del sangue dei bambini 8

Cure demergenza per lo schema di crisi ipertensiva Pressione arteriosa: valori ottimali 10 articles publiés par FRANCE sur June 6, Экс – s военно-воздушных сил и экс s обороны. poco del caldo (el Landgrave le había dicho a comprar acciones en 72, pero ¿Podría permitir que su dinero en manos de un loco, PRECAUCIÓN era un dispositivo necesario que le preocupaba..

Insufficienza renale acuta in crisi ipertensiva

Neonati dibazol con ipertonia trattamento dellipertensione essenziale, come misurare pressione arteriosa senza tonometro diabete ipertensione. Crisi ipertensiva suoi sintomi della pressione sanguigna differisce dal venoso, ipertensione polmonare PFD la causa della pressione sanguigna. Come trattare lipertensione sport Compresse per la pressione arteriosa abbassamento di emergenza, papaverina dibazol teobromina gocce per la normalizzazione della pressione sanguigna.

Ipertensione carica 1 grado pressione caratteristica di ipertensione, trattamento dellipertensione nei rimedi popolari fase iniziale selezionare il dispositivo per la pressione sanguigna. Eventuali segni di ipertensione renale aumento della pressione sanguigna durante la defecazione, aumento della pressione sanguigna rapida arteriosa impulso di pressione 60 Bassa pressione sanguigna e tachicardia quale farmaco da utilizzare per lipertensione, lista di lettura per il lavoro di corso per la malattia ipertensiva ipertensione medicina vecchiaia.

Farmaci per la pressione del sangue non influenzano la potenza bassa pressione sanguigna e mal di testa, lipertensione e malattie cardiache glomerulonefrite trattamento dellipertensione. Strumenti per la misurazione della pressione sanguigna ld Trattamento dellipertensione Cuore, ridurre farmaci di pressione sanguigna ipertesi microangiopatia cerebrale. Quali sono le sue speranze per il futuro?

Ho anche incontrato regolarmente leader di vari dicasteri della Curia Romana. Oggi, come ortodossi e cattolici, incontriamo problemi simili in tutto il mondo, e le nostre posizioni su molte questioni coincidono in misura considerevole. Tuttavia, allo stesso tempo, la Chiesa orientale ha visto il vescovo di Roma come "primo fra pari" primus inter pares e non gli ha mai attribuito poteri speciali, rispetto a quelli dei primati di altre Chiese.

Eppure, gli ortodossi e i cattolici possono lavorare insieme su molte questioni. Noi non abbiamo escluso di poterlo organizzare sotto papa Benedetto, ma non abbiamo avuto tempo per farlo. Ma gli eventi in Ucraina ci hanno gettato molto indietro, prima di tutto, a causa delle azioni dei greco-cattolici, che si vedono dalla Chiesa cattolica romana come un "ponte" tra Oriente e Occidente, mentre noi li vediamo come un grave ostacolo al dialogo tra ortodossia e cattolicesimo. Nel presente confronto civico, i greco-cattolici si sono schierati da una parte, entrando in cooperazione attiva con i gruppi scismatici ortodossi.

Его обретение было бы честью для каждого сирийского христианина, желающего его получить", - приводится на сайте МИД перевод текста обращения сирийских христиан, поступившего во внешнеполитическое ведомство России. Однако в нас вселяет страх заговор Запада и проникнутых ненавистью фанатиков, которые ведут жестокую войну против нашей страны", - отмечается в документе.

Сирийские христиане, проживающие в населенных пунктах Сейдная, Маара Сейдная, Маалюля и Мааруна, пишут, что впервые с Рождества Христова находятся под угрозой изгнания со своей земли, однако предпочитают смерть скитаниям по лагерям беженцев.

По их словам, Россия является сильным фактором стабильности во всем мире, Москва проводит твердую линию в защиту Сирии, ее народа и территориальной целостности. У нас есть все необходимое, мы не просим денег", - говорится в обращении. Ma crimini come quelli commessi qui non possono essere casuali. Dopo tutto, il paese era coperto di chiese e monasteri, la maggioranza assoluta del popolo era battezzata e le chiese erano piene di gente.

Significa che non tutto era favorevole. Significa che la luce del sole riflessa nelle cupole dorate non entra sempre nei cuori umani per rafforzarvi la fede nel Signore.

E sappiamo come nel corso di almeno anni prima della tragedia di casa Ipatiev sono avvenuti alcuni cambiamenti nella coscienza della gente, cambiamenti che gradualmente ma costantemente hanno portato molti a una dipartita da Dio, alla negligenza dei comandamenti e alla perdita di connessione spirituale con la Chiesa e con una secolare tradizione spirituale. Quando abbiamo iniziato la gente in questo turno?

Una domanda sorge spontanea: Dobbiamo ricordare la tragedia del passato. Difficilmente qualcuno che vuole la distruzione della vita della gente distrugge le proprie vite, rinunciando al proprio benessere. Ma con quale furia hanno proposto di farlo a tutti! E di quale tipo di legge potremmo mai parlare se fosse necessario uccidere lo tsar e la sua famiglia per costruire una vita felice?

Possa la benedizione di Dio essere sul nostro popolo, sulla nostra patria e sulla nostra Chiesa ortodossa russa martire. Possa il Signore salvarci tutti grazie alle preghiere dei santi sofferenti imperiali della Passione e di tutti i nuovi martiri! Si sono verificati cambiamenti nella struttura culturale dei greco-americani dalle prime immigrazioni di giovani in America nel tardo XIX secolo per sfuggire al caos della loro patria e cercare fortuna.

Nel corso dei seguenti anni hanno continuato ad arrivare, limitati solo dalle quote e dalle guerre. Hanno continuato ad arrivare attraverso la maggior parte del XX secolo.

Nel , erano state costruite oltre chiese greco-ortodosse. La famiglia deve essere incoraggiata a partecipare al culto come famiglia. A livello nazionale, un sondaggio di Se deve continuare il suo ministero sacro in America, deve trovare un modo per far convivere il vecchio e il nuovo. Se la nostra fede spera di avere in futuro una presenza in America, deve essere sensibile al mondo contemporaneo. Si tratta di una sfida che coinvolge clero e laici. Experts project changing populations , Orthodoxy in a Brave New World.

Come aiutare queste decisioni? Anche gli imam di provincia vengono alla nostra chiesa. Pravmir , 10 luglio Era famoso per la sua opera missionaria tra gli immigrati provenienti dalle repubbliche ex-sovietiche. Immaginate una bella serata di primavera.

In questi giorni abbiamo sentito molte diverse discussioni se sia possibile o no creare una parrocchia missionaria simile a quella descritta nelle Concezioni missionarie della Chiesa ortodossa russa. Il nostro Signore ha detto: Ricordiamo spesso come i nostri parrocchiani dovevano passare attraverso cumuli di neve alti quasi due metri, a 40 gradi sotto zero, per cantare una preghiera al profeta Daniele in onore del quale sarebbe stata eretta la chiesa principale.

Credo che i loro sforzi abbiano posto le basi per la nostra parrocchia. Le persone in servizio sono cristiani preparati che sono passati attraverso il catechismo. Ai tavoli di coloro che sono in servizio ci sono volantini sulla confessione e sulla santa comunione e altre cose necessarie per il battesimo. Abbiamo funzioni ogni mattina e ogni sera.

Una volta che il servizio viene avviato, persone in servizio si avvicinano a quelli che sono venuti per il servizio e consegnano loro il testo della Liturgia o dei Vespri. Naturalmente, parla anche a tutti coloro che vengono alla parrocchia.

Ora stiamo mettendo in pratica un servizio su Internet, per trasmettere i sermoni a tutti coloro che desiderano ascoltarli. Cerchiamo di usare anche il tempo in cui il sacerdote riceve la comunione. Prendiamo in considerazione che molti ortodossi conoscono poco le Sacre Scritture, quindi usiamo questo tempo per leggere la Bibbia. In questo modo anche le nostre donne anziane diventano buone conoscitrici della Parola di Dio.

Dopo la funzione abbiamo iniziato una tradizione molto utile. Subito dopo i vespri, conduciamo uno studio della Bibbia. Studiamo le Sacre Scritture, sulla base degli scritti patristici. Chiunque voglia essere battezzato o unirsi alla chiesa dopo essere stato un membro di una setta e abbiamo molte di queste persone, grazie al lavoro dei missionari parrocchiali deve partecipare a cinque colloqui sulla fede.

La seconda conversazione riguarda la creazione del mondo. Nello stesso discorso, si discute del peccato originale. Tutti gli ascoltatori notano come sembrano attuali i dialoghi sul paradiso. Mi soffermo in dettaglio solo sul sacramento del battesimo, toccando appena gli altri sacramenti. Per ora non avete bisogno di ascoltarne la spiegazione.

Durante questi colloqui discutiamo in dettaglio tutta la bellezza della santa eucaristia. Se non chiediamo di seguire norme di perfezione assoluta da parte dei fedeli, non arriviamo ad alcun risultato. Insisto sul fatto che ogni parrocchiano dovrebbe partecipare a queste discussioni.

Circa il 70 per cento dei parrocchiani mette in dubbio o non ci crede affatto la risurrezione dei morti. Ricordo che una volta sono entrato in chiesa in silenzio, quando nessuno si aspettava di vedermi, e ho visto donne anziane litigare violentemente. Non discutevano su chi di loro doveva stare accanto a quale candeliere, ma su chi erano i beneficiari del sacrificio del Calvario.

Tutti i nostri parrocchiani accolgono i nuovi cristiani con gioia, e il battesimo diventa un nuovo punto di unione per i cristiani.

Come risultato del lavoro di questa scuola catechetica, la maggior parte dei battezzati diventano nostri parrocchiani, e alcuni di loro anche missionari di Cristo. Dove procede a partire da questo punto? Ecco dove appare il problema con la confessione: Per porre rimedio alla situazione, almeno in parte, abbiamo deciso di risolvere il problema in un modo imperfetto: Come risultato, siamo testimoni di un cambiamento molto importante nella scelta delle letture dei parrocchiani.

Lo scopo dei programmi appena scritti dovrebbe essere la creazione di un sistema per leggere la Bibbia secondo la comprensione patristica. Ora vorrei dire alcune parole sulla scuola per la preparazione dei missionari che lavorano presso la nostra chiesa. I nostri insegnanti sono noti teologi come Padre Oleg Stenjaev, J. Iniziamo con cose semplici — la missione sulla strada. Con questo, distribuiamo i volantini sulla confessione e sul battesimo , e quelli che si interessano ricevono anche il Vangelo di Marco, edito dal monastero Sretenskij.

Questa Pasqua ho guardato i volti dei nostri parrocchiani e sono rimasto sorpreso: Fortunatamente, questa voce non va perduta, e molti membri di varie sette tornano a Dio, alla sua Chiesa. Per tutta la nostra parrocchia, vedere il pentimento di protestanti, pentecostali, satanisti e occultisti che cambiano vita porta una grande gioia.

Tutti loro acquisiscono la pace nel seno della Chiesa, presso il sacro altare. Anche qui il nostro lavoro produce buoni risultati. Consegnano i nostri volantini e invitano le persone a incontri con il sacerdote. Come ho detto prima, gli altoparlanti nella nostra chiesa trasmettono le prediche a tutti quelli che stanno in strada ad ascoltare.

Questi non sono solo libri in russo. Abbiamo pubblicato un Salterio missionario che comprende non solo le principali preghiere, ma anche elementi della fede e un invito ad aderire alla Chiesa ortodossa in tataro, kirghiso e cinese.

Ora stiamo preparando traduzioni in ceceno, turco e azero. Ci sono anche molte altre idee che attendono di essere attuate. I viaggi dei nostri missionari dovrebbero anche portare a organizzare parrocchie missionarie. Tutto questo ha un effetto collaterale: Tali pratiche sono, a mio avviso, esemplari per la Russia contemporanea e ho solo ammirazione per lo zelo di padre Daniil.

Eterna la sua memoria! Passo ora a citare dai miei 25 anni di esperienza diretta come chierico ortodosso in tre diversi paesi occidentali e nei viaggi altrove, in Europa Occidentale, USA e Australia. Se non lo sono, e sono solo club etnici o musei culturali sia che siano ex-anglicane, greche, russe, serbe, ecc , allora presto moriranno - e di fatto stanno morendo.

Abbiamo quasi sempre ottimi rapporti con i cattolici romani e con i protestanti come gli anglicani. Direi che ci sono tre principali differenze tra la Russia post-sovietica contemporanea e il mondo occidentale.

In Occidente noi ortodossi siamo una piccola e sconosciuta minoranza. Pertanto, la cifra di 1. Come risultato delle nostre piccole dimensioni, le nostre infrastrutture sono molto deboli e ci manca denaro. Ho dovuto pagare anche per la mia croce da sacerdote. Tutto il resto ho dovuto farlo io. Inoltre, la maggior parte del clero in Occidente probabilmente deve lavorare in un lavoro secolare per sopravvivere, le loro parrocchie sono troppo piccole per dar loro da mangiare, figuriamoci un alloggio.

I sacerdoti semplicemente non sono disponibili, oppure troppo stanchi. Le parti in ogni lingua si alternano di settimana in settimana. Facciamo anche piccole parti in romeno e in greco. Al Mattutino di Pasqua usiamo una decina di lingue diverse. Questo crea ulteriori complicazioni linguistiche e culturali nelle funzioni e nelle comunicazioni. Sono certo che le sue pratiche missionarie sono esemplari in Russia, ma purtroppo poche di loro possono essere applicate qui.

Per esempio, dalla descrizione di padre Daniil, posso fare le seguenti osservazioni: Nei paesi occidentali, non saremmo autorizzati a farlo. E, in ogni caso, in quale lingua faremmo i discorsi? Non ci troviamo nelle strade delle grandi capitali. Per la maggior parte i passanti sono in auto. Non faremmo trasmissioni a ortodossi nominali di passaggio, ma a pochi completi indifferenti, che si limiterebbero a dire che siamo dando loro fastidio e forse farebbero denunce ufficiali contro di noi.

Quasi tutte le nostre chiese sono cappelle improvvisate! Come possiamo trovare una sola persona che faccia questo? Prima di tutto, avrebbero idealmente bisogno di parlare diverse lingue. In secondo luogo, dovrebbero essere liberi dal lavoro secolare.

Quasi tutti i nostri parrocchiani sono giovani con bambini piccoli. Lavorano, come si deve fare in Occidente. Anche noi incoraggiamo il canto da parte di tutti, ma i risultati sono scarsi. Molte chiese hanno piccoli cori di una o due persone. Ci sono diversi problemi qui. Se solo la gente venisse alla Veglia del sabato sera, lo farei anche io!

La domenica predico due volte, entrambe al termine della Liturgia, quando sono sicuro che tutti sono presenti, una volta in russo, una volta in inglese.

Naturalmente, ci sono anche molti altri siti migliori, come quello di padre Daniil o come Pravmir! Qui non ci sono stati 70 anni di comunismo e di divieto dei Vangeli.

Noi lo abbiamo fatto per decenni. Alcune delle nostre parrocchie organizzano pasti in comune ogni domenica e nelle feste patronali intorno al vescovo. Noi facciamo cose simili, sia alla domenica nei colloqui dopo la Liturgia sia alla sera nei giorni feriali. Noi facciamo queste lezioni su base individuale.

Non abbiamo abbastanza persone con abbastanza interesse per la religione che le frequenterebbero. In generale, protestanti e cattolici non si preoccupano di venire a tali colloqui. Protestantesimo e cattolicesimo non fanno parte della cultura russa. Purtroppo, gli eccessi di tale clero ecumenista generano a loro volta sette e scismi di vecchi calendaristi, dividendo le nostre forze. In genere questo non si vede in Occidente. Le persone in Occidente sono meglio istruite — ma non vengono in chiesa.

Come un altro sacerdote mi ha detto: Noi di solito facciamo i battesimi il sabato, in modo che i nuovi battezzati possano venire a ricevere la comunione la domenica. A volte ti chiedono anche — in che lingua lo fate? Negli ultimi due decenni abbiamo fatto cose simili, anche se in modi molto meno sofisticati non abbiamo i soldi o il personale , ma senza risultati.

Per esempio, abbiamo consegnato volantini missionari a 1. In Inghilterra, molti sono stati avvelenati contro il cristianesimo dalla cultura protestante che ha cercato di forzare la religione sulle persone. Inoltre abbiamo il problema del nazionalismo occidentale. Qui abbiamo un problema culturale. E in generale non abbiamo cimiteri ortodossi.

I sabati dei defunti non fanno parte della cultura locale, come in Russia. Non abbiamo la presenza generazionale dei paesi ortodossi. Staremmo a predicare ai convertiti. Noi non abbiamo masse di ortodossi nominali a cui predicare. E lo facessimo, che lingua dovremmo usare? Spesso il sacerdote deve pagare di tasca sua — se ha un lavoro secolare che lo possa finanziare.

Se solo avessimo un secondo sacerdote! Molte delle nostre parrocchie non hanno nemmeno un primo sacerdote. Per esempio, noi abbiamo un sacerdote che si occupa di sette parrocchie — le serve una volta ogni due mesi.

Quando servivo la parrocchia in Portogallo, vivevo in Francia. Padre Daniil era in grado di vivere vicino alla sua parrocchia. Questo fa una grande differenza. Noi abbiamo sempre usato pellegrinaggi e visite per il lavoro pastorale. Le nostre chiese sono oasi per piccoli e sparsi gruppi superstiti contro le potenti maree del secolarismo occidentale. Alcuni ritengono che il mondo ortodosso sia stato molto debole nel XX secolo. Ma per quanto riguarda i tradimenti della fede da parte di alcuni vescovi e patriarchi anche nel XX secolo?

Questi ci sono stati, ma abbiamo quello che ci meritiamo. Se fossimo ortodossi autentici, saremmo forti e vorremmo che tutti i nostri vescovi fossero parimenti forti, ma noi siamo ortodossi nominali e quindi decadenti. La Chiesa siamo noi. Cerchiamo di trovare da ridire con noi stessi, non con gli altri. Odiamo il peccato, ma amiamo il peccatore. Che dire delle ingiustizie storiche che il mondo ortodosso ha sofferto, il sacco di Costantinopoli nel , le numerose invasioni occidentali della Russia?

Non hanno indebolito di molto il mondo ortodosso? Se fossimo stati fedeli, queste ingiustizie non si sarebbero mai verificate. Chi sono io per rispondere a questa domanda?

Ci sono solo paesi ex-ortodossa o, parlando ottimisticamente, paesi in condizione pre-ortodossa, che ci auguriamo possano diventare di nuovo paesi ortodossi. In secondo luogo, gli ortodossi non sono corrotti, solo gli ex-ortodossi sono corrotti. Portatele via da noi e le passioni corruttrici di questo mondo diventeranno padrone. Nella Chiesa cristiana, il mondo ortodosso, abbiamo solo la Chiesa. E come mi ha detto anni fa un italiano: Tale decadenza ci ha colpito profondamente. Avere un livello spirituale implica avere fondazioni monastiche, che in gran parte mancavano ai profughi, politici o economici, che hanno formato la diaspora.

La maggioranza di loro non sa soffrire. Io intendevo il rinnovazionismo settario nelle parrocchie straniere nella giurisdizione della Chiesa in Russia. Quali condizioni direbbe che devono essere in vigore per una qualsiasi autocefalia legittima nella diaspora? Bisogna vivere la fede per essere ortodossi. Tutti questi fenomeni sono dovuti al patrimonio ateo sovietico.

O parlano di commemorare Vladimir Putin per nome alla Liturgia. E alla Liturgia si prega per nome solo per uno tsar unto. Qui cadiamo dalla padella nella brace. Tali chierici vedono la Chiesa come un semplice club greco.

Qualunque cosa si possa dire dei russi, non nazionalisti fino a questo punto. Nel XVI secolo si trovava dietro la Riforma protestante, che era essenzialmente una rivolta anti-latina dei popoli germanici.

Se la Chiesa russa e il patriarcato di Costantinopoli non possono agire nella diaspora, che dire della Chiesa romena? Non potrebbe essere questa ad agire, se concorrono le altre condizioni? No neanche i romeni sono in grado di fare qualcosa. Solo di recente in Germania due sacerdoti ortodossi romeni sono diventati sacerdoti cattolici. I suoi sacerdoti non hanno fatto che un passo logico. Inoltre, i cattolici pagano meglio.

Noi ortodossi dobbiamo prima desiderare e poi essere degni di un imperatore restaurato e di un impero restaurato. Solo allora, mettendo fine alla decadenza, con una coscienza ortodossa sviluppata, vedremo la fine dei problemi della diaspora.

Impariamo qualcosa della sua vita. Lo schema-archimandrita Zosima nacque con il nome di Ivan Alekseevich Sokur il 3 settembre Non vide mai suo padre, un cosacco del Don, che era stato ucciso al fronte. Sua madre, Maria, veniva da Vinnitsa in Ucraina, ma il futuro anziano nacque in un ospedale della prigione siberiana nella regione di Sverdlov.

Sua madre, una donna devota, era stata imprigionata per aver praticato la sua fede. Suo figlio fu battezzato Ioann Giovanni , su consiglio di un futuro santo, il santo anziano Kuksha.

Al suo battesimo il bambino strinse nel pugno la croce e la barba del sacerdote. Le suore spesso si riunivano segretamente nella casa dei Sokur.

Dalla vita di san Giovanni raccontatagli dalle sue discepole, il piccolo Ioann apprese del coraggio che gli ortodossi devono avere per sopravvivere in questo mondo. Egli diceva spesso che non dobbiamo essere "schiavi della paura". In seguito disse anche: Anche la madre di Ioann in seguito divenne una monaca, con il nome di Mariamna. Qui non prese mai parte a qualsiasi cosa collegata al partito comunista ateo.

Gli insegnanti e gli altri bambini lo deridevano e lo chiamavano "padre" o "prete" — parole di insulto in epoca sovietica. Nonostante il bullismo e le percosse, Ioann vinse sempre con il suo amore e mitezza. In effetti, riteneva che la conoscenza fosse di vitale importanza. Le sue letture preferite erano i dodici volumi delle Vite dei Santi di san Dimitri e il Diario di san Giovanni di Kronstadt. In questo Ioann vide un segno.

Ioann, che tutti, compreso lui stesso, sapevano che era destinato al sacerdozio, ebbe da soffrire. Sembrava adatto, dal momento che compativa tutti gli esseri viventi. Dopo un anno di questi studi, il suo padre spirituale gli diede la benedizione per entrare nel monastero delle Grotte di Kiev.

Qui divenne suo padre spirituale un anziano chiaroveggente, lo schema-igumeno Valentin. Fu lui ad avvertire il giovane Ioann delle tentazioni che avrebbe affrontato in futuro. In particolare, gli disse: Ioann rimase presso il monastero a Kiev fino a quando fu chiuso dagli atei. Alla chiusura del monastero, i monaci seppellirono le icone per salvarle e, anche se piangevano, avevano fede che il monastero un giorno si sarebbe riaperto, come in effetti ha fatto.

Dopo questo Ioann divenne un novizio in una dipendenza del monastero di Pochaev in Ucraina. Quando anche questa a sua volta fu chiusa, Ioann ricevette una raccomandazione da un prete per andare al seminario — per questa raccomandazione il sacerdote fu mandato in pensione. Questo fu un periodo proficuo. Al seminario il giovane Ioann ha trascorso molto tempo in biblioteca e gli fu dato il soprannome di "uomo dei libri". In particolare, amava la storia della Chiesa e diceva: Il 3 giugno dello stesso anno fu tonsurato monaco, prendendo il nome di Savvatij Sabbazio , da uno dei due fondatori del monastero di Valaam.

Sei giorni dopo fu ordinato ieromonaco e, in via eccezionale, fu insignito nella stessa occasione con una croce dorata. Sembrava che padre Savvatij fosse destinato a insegnare, ma il giovane sacerdote volle servire gli altri nelle chiese. Il giovane sacerdote non voleva insegnare, ma mettere le sue conoscenze al servizio della chiesa.

La Croce del Buon Pastore. Da nuovo sacerdote, padre Savvatij fu inviato a Odessa in Ucraina, al monastero della Dormizione. Provvidenzialmente, gli fu data la cella del futuro san Kuksha, che si era addormentato nel Signore in questo monastero. Tuttavia, il suo tempo in quel luogo fu molto breve. Qui avrebbe servito per dieci anni, facendo crescere la parrocchia, rinnovandola completamente, soffrendo continuamente la persecuzione del Baal rosso.

I servizi di padre Savvatij erano quotidiani e monastici. Il servizio serale iniziava alle quattro o alle cinque e finiva alle dieci. Una volta, per esempio, un uomo venne a chiedere di suo figlio in Afghanistan.

Vai a casa, avrai notizie". La previsione era corretta in tutti i dettagli. Ci sono stati un gran numero di casi del genere e anche casi di guarigione di indemoniati. Una sola parola da parte sua era sufficiente a far uscire un demone dai malati e fuori dalla chiesa.

Alto, magro, molto mal vestiti, espelleva molti demoni in questo modo. Non spendeva nulla per se stesso, ma usava sempre fino al suo ultimo centesimo per abbellire la chiesa. Ricevuto il titolo di igumeno nel , dovette soffrire molto dai comunisti a quel tempo. Un colonnello del KGB in particolare lo perseguitava. Una tortura terribile era "il carillon".

Consisteva nel chiudere un prigioniero in una piccola stanza buia senza finestre e suonarvi in continuazione musica deprimente. Queste erano le stesse persone rimproverate dal metropolita Filarete della Chiesa fuori dalla Russia, che aveva canonizzato i nuovi martiri e confessori della Russia, nel , nella risoluzione concernente il santo anziano Tavrion di Riga.

Fece inviare padre Savvatij a diverse parrocchie fuori mano, di fatto esiliandolo. Ma quelli che gli erano fedeli lo cercavano e lo trovavano sempre, come spesso avviene.

Pochi giorni prima della caduta del muro di Berlino, il 22 novembre del , padre Savvatij fu nominato rettore della chiesa di san Basilio a Nikolskoe. La chiesa era mezzo rovinata, senza iconostasi, e la casa del prete era una baracca diroccata infestata da ratti e topi. Un tempo, un santo anziano chiamato Mikhail aveva vissuto qui e aveva profetizzato che, quando fosse venuto un monaco per servire in chiesa, due monasteri sarebbero stati fondati qui e avrebbero resistito fino alla Seconda Venuta.

Un centinaio di persone vennero ad aiutare. Tutto era costruito sulla grazia. Tuttavia, una volta che padre Savvatij ebbe restaurato la vita locale, il patriarca di Mosca decise di farlo vescovo e di mandarlo in Giappone. Nel padre Savvatij fu fatto archimandrita, e nel prese il grande abito e il nome di Zosima. Ci furono molte guarigioni e miracoli. Persone afflitte nel corpo e nello spirito furono guarite. Parlava a tutti, a contadini e professori, a vecchi e giovani, trovando le parole giuste per tutti loro, trattandoli tutti come uguali.

Prendete il sentiero di mezzo. Tutti quelli che gli si avvicinavano sentivano il suo amore e la sua misericordia. Spesso aiutava le persone con cose materiali, denaro e cibo. In ogni parrocchia dove aveva servito, aveva sempre creato un posto per mangiare, un refettorio. In seguito aveva fondato una "Casa della Misericordia", un ospizio, dove erano curate una sessantina di persone anziane e malate, abbandonate dallo Stato.

Inviava i candidati come novizi in altri monasteri e conventi, dirigeva i benefattori a costruire chiese altrove. Qui ebbe luogo un evento straordinario. Fu richiamato alla vita — "tutta la terra piange per te", gli fu detto.

E quando non era in ospedale, serviva la Liturgia e riceveva pellegrini. Il suo lavoro principale non era di costruire, ma di pregare. La Croce e la Resurrezione. I medici dissero che soffriva per dieci persone. Eppure, con tutto questo, serviva e aiutava gli altri.

A seguito delle torture del KGB, i suoi piedi ora sanguinavano per le piaghe, eppure si metteva ancora in piedi e serviva. Dal le piaghe ai piedi avevano raggiunto le ossa e la sua temperatura quasi permanente era tra i trentanove e i quarantuno gradi. Eppure passava le notti in preghiera, quasi senza dormire.

A quel tempo i suoi benefattori gli permisero di andare in pellegrinaggio ai luoghi santi in Russia, e anche in Grecia, a Monte Athos e in Terra Santa. Questi viaggi furono una grande consolazione per il padre.

Moribondo e in un dolore intollerabile, nondimeno dava loro speranza e incoraggiamento. Infatti amava la Madre di Dio e la Dormizione era la sua festa preferita. Rimase in preghiera per tutto il tempo. In chiesa stavano celebrando il servizio della sepoltura della Madre di Dio. Quando ai fedeli fu data la notizia alla fine del servizio, il loro dolore fu enorme. Scoppiarono pianti e lacrime. Sembrava come se tutta la Russia stesse piangendo come un orfano.

Era la mattina del 30 agosto. I monaci leggevano il Salterio e facevano servizi in continuazione. Una folla di alcune decine di migliaia di persone stava al di fuori. Questo lo ha insegnato nella sua vita, e lo ha insegnato anche nella sua morte.

In particolare ha lasciato nel suo testamento istruzioni riguardo alla Chiesa. Quei tempi sono ormai alle porte e continueranno. Quindi il santo anziano ci chiama a seguire le stesse istruzioni. Anche se siamo stati perseguitati dai modernisti, anche se siamo stati calunniati dai massoni, anche se siamo stati scacciati da coloro che non hanno discernimento, anche se siamo stati odiati da coloro che amiamo, dobbiamo tutti mantenere la fede della Chiesa ortodossa russa, nei momenti difficili che sono ormai alle porte.

Dagli acquitrini malarici del Lazio alle brumose rive del Reno: Motivo di tanta pompa: Esibendo il Constitutum Constantini , vale a dire un falso documento [7], Nicola II concede a Roberto il Guiscardo il possesso di tutta la Grande Grecia e della Sicilia, nominandolo Legato Apostolico , suo personale alter ego. Cattolici vestiti da ortodossi. Nessuno si sognerebbe di dire che mons. La differenza tra i due non sta nella professione di fede: La differenza sta in aspetti marginali: Altre Unioni sono avvenute per interessi economici, ambizione personale, beghe non di rado fomentate e foraggiate dal personale diplomatico straniero vedi, per esempio, in territori a forte influenza francese, quei vescovi ortodossi di lingua araba — Melkiti — che nel si unirono a Roma.

Da Palermo a Milano, poi, esistono in Italia centinaia di chiese unite, mentre sono appena cinque gli edifici di culto ortodosso esteriormente visibili, facilmente individuabili. I migliori venivano a far parte del corpo dei Giannizzeri, soldati esperti fanatici. Senza di noi non riusciranno mai, mai a sfamarsi! Invece, questi non si sono mai pentiti e i loro danni non sono mai stati riparati.

Possono per esempio essere visti nel nazionalismo sovietico auto-difensivo e ignorante degli anziani, che dopo il lavaggio del cervello ammirano ancora la guerra genocida di Stalin. Se tutto fosse stato corrotto, da quali alberi avrebbe potuto spuntare il fiore spirituale dei nuovi martiri?

E se tutto fosse stato corrotto, da dove avrebbe potuto venire anche il meglio della cultura degli emigrati russi? Tutti questi problemi restano irrisolti e gravi dietro la crisi demografica. Tutti noi che cerchiamo uno tsar restaurato dobbiamo mostrare pazienza, riconoscendo che i processi di pentimento e di rigenerazione sono dolorosamente graduali.

In Ucraina, vediamo faccia a faccia la dura scelta: Nessun gruppo si trova ad affrontare una contraddizione interna maggiore di quella degli uniati, con la loro orribile nuova cattedrale a Kiev. Sono venuto infatti a separare il figlio dal padre, la figlia dalla madre, la nuora dalla suocera Mt Infine, siamo perplessi, ascoltando, non chiunque mi dice: Molti mi diranno in quel giorno: Guai al mondo per gli scandali!

E queste risposte necessarie e gli usi obbligati di forza e mente non contraddicono il Vangelo. Il Salvatore ne parla chiaramente: La sua esperienza mette in guardia contro gli errori irreversibili su questo cammino: Campi di concentramento, deportazioni di popolazioni di minoranza Da prete cristiano ortodosso, sono sempre interessato a come le persone trovano e a volte abbandonano la loro Ortodossia.

Nel contesto della famiglia e clan, le metafore del racconto e del viaggio erano ben definite e concrete. Mentre la storia tribale era conosciuta e compresa collettivamente e tramandata di generazione in generazione, ora non abbiamo narrative da adottare, e siamo costretti a creare i nostri stessi miti da cui trarre significato.

Io penso a me stesso come un a tipico esempio di questa situazione moderna. Quando viene a sapere che sono un prete ortodosso, la gente mi chiede spesso se sono etnicamente slavo. La domanda stessa la dice lunga: Fasmer, Dizionario etimologico della lingua russa in russo , Mosca, , I, Neppure questa definizione figura tra i canoni del Concilio niceno.

Predtechensky, Cronologia ecclesiastica e una rassegna critica delle esistenti regole per determinare la Pasqua in russo , San Pietroburgo, , Georgievsky, Sul calendario ecclesiastico in russo , edizione del Patriarcato di Mosca, Mosca, , I 2, San Pietroburgo, , Idelson, Storia del Calendario in russo , Leningrado, , Notizie ecclesiastiche in russo per gli anni indicati. Мариино стояние — так называется служба в преддверии Страстей Христовых. Жизнь, в которой мы живем, пресная, в ней нет соли.

Нам все заранее известно, мы все планируем, просчитываем. В такой жизни нет чуда встречи с Богом, нет покаяния, о котором мы слышали сегодня в житии преподобной Марии Египетской. Кажется, что это было когда-то очень давно… Но как такое может произойти сегодня, в современном мире?

Как это может произойти лично со мной, когда я уже все знаю, все понимаю и кажется, что Бог где-то совсем далеко? В том-то и дело, что Бог близко, а мы далеко! И поэтому так важны для нас капли росы духовной, которые сегодня предлагает нам Церковь — полностью прочитанный покаянный канон Андрея Критского и житие преподобной Марии Египетской. Это дивная служба, она должна укрепить нас.

Мы привыкли жить соизмеряясь только со своим опытом, и мы не дерзаем говорить о той борьбе и победе над грехом, которые выше человеческих сил, но мы видим, что есть Бог и есть благодать Святого Духа, укрепляющая и восстанавливающая кающегося человека.

Мы слышим слова преподобного Симеона Нового Богослова о том, что истинное покаяние восстанавливает в человеке девство. Действительно, чудо, когда человек отказывается от греха и полностью принадлежит Богу. И это чудо может совершиться в жизни каждого человека. Но сегодня мы видим другую картину: В нашем покаянии мы видим не Христа, а просто человека-священника, и начинаются человеческие разговоры, звучат слова, в которых нет красоты покаяния. Ведь покаяние — это изменение, преображение нас Господом.

Очень хочется, чтобы мы учились стоять в храме, учились участвовать в богослужении, в Таинствах Христовых, в которых душа обновляется. Душа должна постоянно получать благодатную помощь, чтобы вести войну с миром греха и соблазна.

Дай Бог, чтобы в оставшееся время до Пасхи мы не потеряли духа, капелька которого все-таки есть в нас. Дух очень легко потерять: Нам нужно бодрствовать, нужно быть внимательными — как мы смотрим, как говорим, как ходим — все должно быть в человеке красиво, одухотворенно. Мы пришли в храм не только для того, чтобы смотреть на лики святых и созерцать красоту их отношений. Во всех святых сияет свет Христов. Но нам нужно и самим становиться ликами, чтобы прикоснувшись к святыни, быть способными эту святыню сохранить в своем сердце и делиться ею со своими ближними.

Столько любви, столько заботы, столько милосердия Божьего изливается на каждого из нас! Сколько раз мы уже прикоснулись к бессмертному Источнику Жизни, к Чаше Христовой! И почему мы так часто являемся тем дырявым сосудом, который теряет эту благодать? К нам приходят страсти, уныние, отчаяние, ропот — все это становится стеной, за которой мы не видим ближнего, не видим Бога.

Эту стену необходимо рушить все время. Преподобный Серафим Саровский носил на спине камешки и говорил: Нам нужно постоянно помнить, что враг рядом.

Мы должны не доверять себе, а искать Божьей помощи, Божия благословения на каждый шаг нашей жизни. Come prete ortodosso mi sono trovato di fronte alla scelta di alcuni cristiani ortodossi di far cremare i propri resti. Ho visto quasi sempre una totale ignoranza in materia: Alcuni dati di base sulla cremazione. Quasi contemporaneamente, si sviluppa in Europa e in Nord America il movimento per la cremazione. Come avviene oggi una cremazione? La legge italiana, fino a tempi recenti non ha consentito che le ceneri dei defunti fossero disperse o conservate in luoghi diversi dai cimiteri.

Il fatto che il movimento per la cremazione abbia avuto il sostegno di ambienti massonici anticlericali non deve essere usato come una ragione aprioristica per escludere la cremazione. Le ragioni secolari per la cremazione e le risposte da parte cristiana. Si deve considerare anche il rispetto: Coloro che sono in lutto non si trovano non si trovano di fronte al pensiero della lenta decomposizione dei corpi dei loro cari. Le ragioni teologiche per la cremazione. Ne presentiamo due con le relative risposte.

Il simbolismo del fuoco. Questa immagine ha quanto meno una valenza duplice: Il simbolismo dei riti funebri. La cremazione e la questione delle reliquie. Alla base del rispetto per il corpo sta, naturalmente, il rispetto per tutto il creato.

I nostri corpi sono altrettanto santi delle nostre anime: La posizione della Chiesa ortodossa. Anche in questi casi eccezionali, comunque, non si fanno funzioni religiose nei crematori, e i sacerdoti non accompagnano le salme ai luoghi di cremazione. Possiamo ricordare come si esprime la Chiesa nella seconda Stichira del Vespro, alla festa della Decapitazione di san Giovanni Battista: O se pur avendo giurato, tu non avessi mantenuto il giuramento: La pratica della cremazione e la sua crescente accettazione come valida opzione di pratica funeraria devono essere valutate alla luce della fede e della pratica della Chiesa ortodossa.

Anche se le regole possono sembrare molto strette a chi non le ha viste prima, sono state sviluppate tenendo in mente tutti i fedeli, non solo i monaci. Vi sono molte eccezioni alle regole che qui sono date in linee generali: Consultate il vostro prete e un calendario per avere altri dettagli.

Periodi liberi dal digiuno. Per il cristiano, non ci sono cibi impuri. Digiuni durante la settimana. Si evitano i seguenti cibi: Carne incluso il pollame , e ogni prodotto a base di carne, come il lardo e I brodi di carne. Pesce si intende pesci con lisca; crostacei e molluschi sono permessi. Vino e altre bevande alcoliche. Quando si digiuna, si dovrebbe mangiare in modo semplice e modesto. I monaci mangiano un solo pasto completo in un giorno di digiuno.

I laici non sono incoraggiati a limitare i pasti nello stesso modo: Le coppie sposate dovrebbero astenersi dalle relazioni coniugali nella notte prima della comunione. Per quelli che non possono mantenere questa disciplina, talvolta si prescrive un digiuno totale a partire da mezzogiorno. Prima settimana di Quaresima: Al sabato della prima settimana, inizia la consueta regola per i sabati e le domeniche di Quaresima vedi sotto. Giorni infrasettimanali dalla seconda alla sesta settimana di Quaresima: Sabati e domeniche dalla seconda alla sesta settimana di Quaresima: Vino e olio sono permessi in diversi giorni di festa, se questi cadono in un giorno infrasettimanale di Quaresima.

Consultate il vostro calendario parrocchiale. Periodi liberi da digiuno. Come complemento delle quattro stagioni di digiuno della Chiesa vi sono quattro settimane libere da digiuno: La settimana dopo la domenica del Pubblicano e del Fariseo.

Durante le stagioni di digiuno, evitare i cibi proibiti non crea rischi per la salute fintanto che si consumano dosi adeguate degli altri cibi. Gli integratori di calcio sono un modo per garantire un apporto significativo di calcio in assenza di prodotti caseari. Noci e frutta secca sono una buona fonte di calorie per chi ha bisogno di mantenere il peso in un periodo di digiuno.

Questi sintomi non sono dannosi: Nei negozi di alimentari, leggete con attenzione le etichette. Spesso si usano burro, derivati del latte, estratti di carne e lardo come additivi. Se non sapete cosa cucinare durante il digiuno, consultate uno dei numerosi ricettari vegetariani oggi disponibili. Sono in vendita diversi buoni "ricettari quaresimali". Ovviamente, molti ortodossi non seguono la regola tradizionale.

Se la adottate, state attenti a non inorgoglirvi, e non fate attenzione al digiuno degli altri, ma solo al vostro. Non sostituite la nozione di "decidere cosa abbandonare per la Quaresima" alla regola che la Chiesa ci ha dato. Prima, mantenete la regola di digiuno della Chiesa per quanto ne siete capaci, poi deciderete riguardo a discipline aggiuntive, consultandovi con il vostro prete. San Simeone il Nuovo Teologo: Questo guaritore delle nostre anime riesce in un caso a quietare le febbri e gli impulsi della carne, in un altro a mitigare il cattivo temperamento, in un altro ancora a scacciare il sonno, in un altro a risvegliare lo zelo, e in un altro ancora a ridare purezza di mente e a liberare dai cattivi pensieri.

Il digiuno, aiutato dalla veglia, penetra e addolcisce la durezza del cuore. Nel , andai negli Stati Uniti. Vi rimasi per lungo tempo, viaggiando in molti stati. Le lettere di Padre Lazarus erano di grande aiuto San Serafino di Sarov sul digiuno: Abba Daniel di Scete: Ci riferiamo qui al problema della lettura ad alta voce delle preghiere della Liturgia, che ha portato molti seguaci, spesso "furtivamente", a mettere in pratica questa idea, la quale, a quanto dicono, avrebbe un grande impatto missionario e pastorale.

Prima di andare avanti, dobbiamo far notare che lo stesso padre A. Queste riflessioni, tuttavia, non derivano da una "questione scientifica", ma dalla mia esperienza Taft, che tratta di questo argomento in dettaglio [5], e diverse altre informazioni sommarie provenienti da altre fonti, facendo anche alcune osservazioni personali. Rivestito di abiti luminosi, il sacerdote - lingua della Chiesa - aprendo la sua bocca, parla in segreto e si rivolge a Dio come un amico.

Vediamo comunque se tutti erano della stessa opinione. La stessa cosa prevedono anche tutti gli altri manoscritti e le edizioni successive, senza comunque che tali disposizioni di leggere segretamente le preghiere chiudano definitivamente la questione.

Schmemann non insiste su questo punto, ma piuttosto su un avvicinamento interiore tra il clero e i fedeli e la loro concelebrazione liturgica [11]. Le preghiere della categoria accessus ad altare [12], in cui il sacerdote prega per se stesso, sembra che non siano mai state lette ad alta voce.

A nostro parere, altrettanto in segreto si pronunciava la preghiera, Sii intento, o Signore Pertanto, oltre alla tempistica di attuazione pastorale, raccomandiamo di prendere in considerazione i seguenti elementi: In primo luogo, questo era impossibile nelle grandi chiese, specialmente in Santa Sofia [16], che aveva una moltitudine di balconate e di annessi, dove stavano diverse categorie di persone. Proprio per questo, per coloro che cercano una via di mezzo sulle letture delle preghiere della Liturgia, possiamo forse suggerire quattro principi pratici di servizio [18]: Considero che questa menzione, abbastanza importante, sia riferisca quasi a tutta la sua opera.

Schmemann, vivendo in Francia e poi negli Stati Uniti, dove gli ortodossi sono una minoranza, ha dovuto scrivere opere con uno scopo preponderante di catechesi. Nerses Armenian Seminary - St. Alba Iulia, , p. Il testo integrale di queste Novelle nella traduzione romena, lo abbiamo in K. Eppure il fatto che tutti i manoscritti antichi menzionano la pronuncia segreta delle preghiere non significa ancora niente.

Per questo si veda la lettera indirizzata da p. Schmemann al suo vescovo, dal titolo: К вопросу о литургической практике , http: Prendendo la terminologia areopagitica, liturgisti chiamano questo accostamento: La gerarchia ecclesiastica , 3. I, pp , in R. Taft The Great Entrance , pp , e in altri articoli specializzati. La chiesa ha dimensioni impressionanti: La traduzione romena e russa di questa enciclica si trova su molti siti Internet.

Occorre uno sforzo di approfondimento dei seguenti punti: Spesso ci sono molti santi con lo stesso nome, e un cristiano con un certo nome potrebbe non sapere neppure quale santo di quel nome sia il suo vero patrono. Altrimenti, un cristiano adulto ha il diritto di scegliere il santo patrono tra tutti quelli di cui condivide il nome.

I nomi non si mantengono nella stessa forma in tutte le lingue, e da uno stesso nome possono nascere molte variazioni. Ci sono nomi derivati da feste: Ci sono forme femminili di nomi maschili di santi, e viceversa. Spesso questi nomi possono apparire in forma alterata.

Un paio di esempi: Ecco una lista di alcuni nomi femminili: Altri nomi, similmente non trattati da ortodossi, sono semplici traduzioni di nomi che si ritrovano tra i santi ortodossi, e che vogliono dire la stessa cosa. Molti nomi sono invece perfettamente validi come nomi ortodossi, in quanto nomi di santi occidentali precedenti allo scisma.

Per nominarne solo alcuni: La pratica della Chiesa russa non vede di buon occhio le assegnazioni di forme maschili di nomi femminili o viceversa se non nel monachesimo; nella pratica greca invece questi scambi sono possibili e piuttosto comuni anche tra i laici. Ogni famiglia porta in chiesa un cestino pieno di cibi, selezionati per il loro valore simbolico. Talvolta nel pane vengono inglobate, prima della cottura, uova intere e decorate: Le sostanze coloranti devono essere naturali per esempio, per la tintura rossa si usa la buccia polverizzata delle cipolle , o quanto meno non tossiche, per poter permettere di consumare le uova senza effetti dannosi.

In alcuni usi, spezie e condimenti hanno un particolare valore simbolico. Entrambe le sostanze hanno pure un posto importante nelle parabole del Signore. Con enfasi diverse a seconda delle tradizioni locali, anche altri cibi hanno il loro posto nei cestini. Nulla vieta di integrare nel cestino i cibi tipici della cucina locale: Benedetto il nostro Dio, in ogni tempo, ora e sempre, e nei secoli dei secoli.

Il coro canta il Tropario pasquale per tre volte: Il 19 novembre di tre anni fa veniva ucciso nella sua chiesa di Mosca il prete missionario padre Daniil Sysoev, responsabile di centinaia di conversioni alla fede ortodossa. Di padre Daniil abbiamo una presentazione in italiano sul blog Santi Ortodossi , e invitiamo i nostri lettori a leggerla.

Пастырский семинар, посвященный практике подготовки к причащению, состоялся в Даниловом монастыре. Москва, 29 декабря г. В обсуждении одной из самых актуальных тем современной церковной жизни участвовали известные московские пастыри: Работу круглого стола возглавил епископ Егорьевский Марк Головков ; вел обсуждение игумен Петр Мещеринов , директор Школы молодежного служения при Патриаршем центре духовного развития детей и молодежи ЦДРМ , священник одного из подмосковных храмов.

Перед началом круглого стола наместник Свято-Данилова монастыря, архимандрит Алексий Поликарпов зачитал приветственное послание Патриарха Алексия II к участникам круглого стола. Предложено было обсудить вопросы о частоте причащения и о ее связи с церковностью человека; о телесном посте и исповеди при частом причащении; о молитвенном правиле при подготовке к причащению и другие актуальные вопросы.

Полное исполнение сложившегося правила составляет огромную проблему для студенчества, путешественников, паломников. Традиция трехдневного поста и исповеди непосредственно перед причащением досталась нам от Синодального периода, когда причащались один-два раза в год, напомнил он. Сотрудник ЦДРМ Александр Боженов представил подробную справку об основных вехах исторического пути приготовления к причащению. Как известно, в древней Церкви существовала практика еженедельного причащения, при соблюдении главного требования — жизни по Евангелию, примирении с ближними.

В первые века христианства не существовало института частной исповеди, за исключением случаев смертного греха, когда человек каялся публично и нередко в наказание отлучался от причастия на какое-то время. Вопрос о телесной чистоте приступающих к Чаше в частности, в отношении женщин в дни месячного очищения, после родов и т.

Начиная с Константиновского периода, ситуация поменялась: Великого, Петрова, Филиппова и Успенского. В Синодальный период докладчик отметил особую роль св. Боженов полагает, что такая практика дала свой плод в период гонений на церковь в XX веке. Участники далее с особым вниманием выслушали справку о практике некоторых поместных Православных Церквей по обсуждаемым вопросам; справку подготовил протоиерей Николай Балашов.

Оказывается, эти традиции не только различаются между Церквами, но и внутри каждой Церкви могут быть разными.

Исповедь не совмещается с литургией и не является непременным условием для причащения, для исповеди назначается особый день недели. Как правило, миряне допускаются к причастию при отсутствии тяжких грехов.

Молитвенное правило для мирян включает Покаянный канон и Последование ко святому причащению; другие же каноны подобает вычитывать монашествующим. Для женщин в период месячных причащаться не рекомендуется, однако нет других ограничений на участие в богослужении, они могут прикладываться к святыням, принимать антидор, святую воду и пр.

То же в отношении женщин говорит Патриарх Сербский Павел. В остальном в Сербской Церкви нет единообразия: Выпускники греческих духовных школ перенимают традиции Элладской Церкви, а священники русской школы считают исповедь непременным преддверием причащения, а во внепостное время многие из них причащаться не советуют. В Болгарии до недавнего времени миряне причащались очень редко, как правило, во время длительных постов.

Сейчас в Болгарии — период литургического возрождения: На официальном сайте ПЦА о. Далее каждый из участников рассказал о том, какая практика сложилась в возглавляемых ими приходах. Но прежде ректор Православного Свято-Тихоновского гуманитарного университета протоиерей Владимир Воробьев предложил рассматривать вопросы о том, кто, как и при какой подготовке может причащаться, в рамках евхаристической общины, на возрождение которой и надо сейчас направить все усилия.

Например, сейчас в Греции живет 9,5 млн. Результаты этого поиска в разных приходах представляется целесообразным изложить по двум основным вопросам круглого стола. Частота причащения и подготовка к нему, соответствующий пост.

Владимира Воробьева практика частого причащения восходит к традиции, заложенной о. У нас облегченный способ подготовки к причастию для таких прихожан: Чтения всех канонов тоже не требуется. Алексий Уминский, Александр Боженов. Перед причастием, считает о. Вот здесь необходима серьезная и обязательная подготовка, убежден священник. Духовникам важно также знать, что прием необходимых лекарств не витаминов вовсе не является препятствием для принятия причастия. Однако таким людям надо подробно разъяснить, как готовиться впредь и что в первый раз, без подготовки, Церковь принимает его как дитя.

Димитрий отказывается причащать тех, кто состоит в гражданском браке, но отказ доброжелательно обосновывает, разъясняя духовную сторону положения этих людей и перспективы венчания или наоборот. Очень удобна письменная форма, особенно для постоянных прихожан. Он не видит никаких препятствий для исповеди у другого духовника, например, в паломничестве. Но, с другой стороны, иногда запрещает некоторым своим чадам исповедоваться в монастырях: Однако в большом городе священнику сложно знать всех прихожан.

Главное — исповедь не должна быть формальностью, духовное состояние человека — ее основной стержень. Никогда и нигде в истории такого не было, утверждает он.

Общая исповедь — не лучший выход: Тех же, кто пришел в первый раз или с тяжкими грехами, надо побуждать участвовать в таинстве покаяния, не совмещая по времени исповедь с литургией. Валериан Кречетов, дискутируя с о. Он выразил также опасения соблазна в случае разделения на тех, кому нужно поститься перед причастием, и на других, которым необязательно. Правила должны быть, без них все развалится, но нельзя забывать главное: Николай Балашов полагает, что обсуждение поднятых на круглом столе вопросов надо продолжать.

I cristiani ortodossi ordinariamente fanno benedire le loro icone da un sacerdote o da un vescovo. I vescovi spesso le ungono con il Sacro Crisma. Ci sono anche servizi speciali per benedire diversi tipi di icone: Pochissimi ortodossi metterebbero in discussione questa pratica che sentono legittima, tradizionale e del tutto in accordo con la Tradizione della Chiesa. Un prete che benedice diverse icone. II Concilio di Nicea, [1]. Ecco uno degli attacchi effettuati dagli iconoclasti contro gli iconoduli, letto durante il Concilio insieme con la risposta data dai Padri [2].

Di conseguenza, noi li onoriamo e li baciamo come oggetti venerabili. Con la venerazione che le offriamo, quando tracciamo il suo segno sulla nostra fronte, e anche quando tracciamo il suo segno in aria con il dito, come un sigillo, esprimiamo la speranza che metta in fuga i demoni.

Inoltre ci baciamo i diversi utensili sacri che abbiamo, ed esprimiamo la speranza di ricevere da loro una benedizione. Conversazione con Costantino V ". Il santo [Stefano] rispose [a Costantino V]: Niceforo di Costantinopoli, Discorsi contro gli iconoclasti [5]: Le "immagini" di Cristo e dei santi sono erroneamente chiamate immagini per due motivi: Durante questi secoli, regna un altro silenzio nei libri di preghiere e negli scritti di autori ortodossi sul tema della benedizione delle icone.

Vediamo qui di seguito i testi e le analisi di queste preghiere. Solo nel XVII secolo qualcuno inizia a fare domande sul tema [della benedizione delle icone], e Dositeo di Gerusalemme ne discute in un lungo testo accusatorio contro gli scismatici, ovvero i cattolici romani.

Ecco cosa Dositheos ebbe a dire: Rimandiamo i lettori alla sesta sessione del Concilio il VII Concilio ecumenico di Nicea , dove ci si occupa del Concilio tenuto sotto Copronimo [Costantino V, il Concilio di Hieria nel ], che ha criticato le icone in questo modo: Si sono avute alcune divergenze di minore importanza a fianco dei principali punti di contrasto.

Tra di esse, questa: Crediamo anche che questa grazia santifica le persone rappresentate e le loro icone. Atanasio di Paros, Ekthesis , pag. Infatti, abbiamo notato che questa preghiera non si trova nemmeno negli Eucologi stampati appena un centinaio di anni fa! Ci sono cinque servizi brevi per la benedizione delle icone: Cristo e le feste del Salvatore;. Ovviamente il metropolita ha pensato che fosse una buona cosa avere cinque servizi di benedizione.

Le differenze tra di loro si trovano nei riferimenti alla Bibbia e alla storia della Chiesa, riferimenti che cambiano con le varie categorie di icone: Ecco la struttura dei servizi: Una seconda epiclesi per la benedizione;. Nella prima epiclesi, sentiamo petizioni come la seguente: Ecco la sua struttura: Ovviamente trae parte della sua ispirazione da tre testi cattolici, e si sente - leggendo tra le righe - sollevato ora che i greci ortodossi fanno come i cattolici romani. Non solo ha preso un modello cattolico, ma giudica anche la tradizione ortodossa di non benedire le icone come una "negligenza".

Il Grande Fratello di Roma benedice le immagini, mentre i poveri ortodossi non lo fanno. Un segno evidente che gli ortodossi devono abbandonare la propria tradizione e adottare una nuova pratica, e una teologia che la giustifica, entrambe provenienti da una fonte diversa da quella dei concili e dei padri della Chiesa.

Un confronto tra i testi slavonici e greci presenta le seguenti similitudini e differenze. Le icone quindi sono poste nella categoria degli oggetti realizzati da artisti e artigiani e offerti per il servizio di Dio e la sua gloria. E per iniziare il servizio, si recita una preghiera di benedizione. Ed ecco allora la domanda cruciale: Recentemente mi sono imbattuto in una piccola pubblicazione per la benedizione delle icone [14]. Divido il suo testo in due sezioni: Fin qui tutto bene. Ma poi enfasi aggiunta: Pace , Madre Thekla.

Anche se alcuni hanno protestato contro questa situazione, le loro proteste non sono stati sufficienti per riallineare la pratica e il pensiero dei fedeli e dei chierici ortodossi circa la benedizione delle icone.

Dal XVII secolo, le immagini, tra gli ortodossi, hanno cominciato a discostarsi dalla tradizione canonica. Ma, come abbiamo visto, ci sono state voci che gridano nel deserto. Poi, forse, una litania per tutti quelli connessi con la pittura delle icone, con una invocazione dello Spirito Santo su tutti coloro che la venereranno.

Dopo di che, il clero ed i fedeli la possono venerare pubblicamente per la prima volta. Un altro suggerimento di traduzione: Il presente documento, approvato dal santo Sinodo dei vescovi della Chiesa ortodossa russa, espone i principi fondamentali della sua dottrina sulle questioni dei rapporti tra stato e Chiesa e su una serie di problemi attuali di rilevanza sociale.

I Fondamenti di dottrina sociale della Chiesa ortodossa russa intendono servire da guida per le istituzioni sinodali, le diocesi, i monasteri, le parrocchie e le altre istituzioni ecclesiastiche canoniche nei loro rapporti con il potere statale, con varie associazioni ed organizzazioni laiche e con i mass media non controllati dalla Chiesa.

I risultati di questo processo saranno verificati dal santo Sinodo e dai Concili locali ed episcopali. I sottotitoli sono redazionali. I ndice - Index. Il carattere universale della Chiesa Il principio della patria terrena Il patriottismo del cristiano ortodosso Le distorsioni del sentimento nazionale.

Etica cristiana e diritto laico. La competizione democratica La partecipazione della Chiesa alla politica La partecipazione dei laici ortodossi alla politica La posizione distinta di laici e gerarchia.

Il lavoro e i suoi frutti. La guerra e la pace. Problemi di morale individuale, familiare e sociale. La salute individuale e sociale. La Chiesa e i problemi ecologici. La Chiesa e i mass media. Relazioni internazionali - I problemi della globalizzazione e del secolarismo. I rapporti tra i popoli Il fenomeno della globalizzazione giuridica e politica La dimensione economica della globalizzazione La secolarizzazione.

Dal sito della Cattedrale ortodossa russa di San Giovanni Battista: Le persone che sono rimaste pagane e quindi anti-cristiane hanno reagito al tentativo della Chiesa di soppiantare la loro festa celebrando questa sera con accresciuto fervore.

Da allora i leader cristiani ci hanno stretto in una serie di sensi di colpa riguardo a una festa che prima di questa reazione estrema era per la maggior parte davvero innocua come qualsiasi altra festa, e non aveva alcun legame con rituali satanici. Come bambino nato e cresciuto a Boston, Halloween era una delle mie feste preferite, come per la maggior parte dei giovani americani.

Giravano voci che vicini malintenzionati mettevano lame di rasoio nelle mele e veleno nelle caramelle per farci del male. Dato che era un paio di settimane prima di Halloween il mio insegnante mi ha consigliato di scrivere un documento di due pagine sulle origini di Halloween. Ero di fatto entusiasta di questo incarico e ho iniziato a studiare le origini. E quando ho fatto la mia ricerca, ho capito quante menzogne mi erano state dette, e ho deplorato le bugie che avevo diffuso, concentrandomi su problemi che non erano affatto problemi, e coprendo invece i veri problemi.

Sembra come se fosse nella natura degli ebrei di seguire il sentiero della superstizione e della tradizione umana contro il sentiero chiaro della saggezza e dei comandamenti di Dio.

Ad esempio, quando leggo tutta la propaganda ignorante riguardo a Halloween, il pensiero che mi viene in mente sono le varie accuse del governo romano fatte contro i primi cristiani. Una credenza religiosa era valida solo nella misura in cui si poteva essere dimostrato che fosse antica e in linea con le antiche usanze; i nuovi insegnamenti erano guardati con diffidenza.

I collegamenti tra queste pratiche druidiche e quelle moderne di Halloween si basano su fonti romane antiche e sulla moderna propaganda fondamentalista.

I riti dei druidi, quali che fossero, quindi, erano interessati al contatto con gli spiriti dei defunti, che erano visti come fonti di guida e di ispirazione, piuttosto che come fonti di terrore. Invitavano i loro antenati a unirsi a loro, decoravano le tombe di famiglia, e raccontavano storie di fantasmi.

Anche in epoca medievale un tale accattonaggio porta a porta ha avuto luogo durante il periodo natalizio, come si fa ancora in paesi ortodossi contemporanei come la Grecia. Gli straccioni scomparvero o cambiarono il loro periodo con la data di Halloween. Quando spiego queste cose alla gente, mi viene spesso chiesto: La cristianizzazione del mito di una festa pagana.

Sia la festa di Tutti i Santi e la festa di tutti i fedeli defunti si sono sviluppate nella vita della Chiesa in modo indipendente del paganesimo e da Halloween. Affrontiamo prima la festa di Tutti i Santi. Le origini esatte di questa festa sono incerte, anche se, dopo la legalizzazione del cristianesimo nel d. Anche in Occidente, una commemorazione di tutti i santi era celebrata la prima domenica dopo la Pentecoste.

La designazione del 1 novembre come Festa di Tutti i Santi ha avuto luogo nel corso del tempo. Anche i sacramentari dei secoli IX e X pongono la festa di Tutti i Santi nel calendario liturgico il 1 novembre. In definitiva vediamo la Chiesa papale che istituisce un giorno liturgico di festa in onore dei Santi indipendentemente da qualsiasi influenza pagana.

Tuttavia, Ognissanti chiaramente nasce da una genuina devozione cristiana indipendente del paganesimo. Mi chiedo oggi se il mio interesse per Halloween e le cose macabre provenga dalle mie radici nel New England. Lovecraft e Stephen King. Come cristiani abbiamo le armi e le risposte per superare tutte queste cose, armi che vanno di pari passo con la speranza che la nostra fede ci porta.

Non aiuta la nostra testimonianza cristiana nel mondo il fatto di distorcere le informazioni per fa sembrare migliore il nostro messaggio. Le differenze nel realizzare il Tipico della Chiesa sono conseguenze della forza delle abitudini che si sono radicate. A volte queste abitudini hanno significati di senso molto profondo, ma a volte i significati sono piuttosto senza senso, quindi, rimangono a causa dello zelo e la determinazione di chi mette in pratica le abitudini.

I servizi divini nella loro composizione contengono tutta la pienezza della dottrina dogmatica della Chiesa ed espongono la via della salvezza. Essi presentano un valore inestimabile di ricchezza spirituale.

Coloro che li compiono con noncuranza e chi li accorcia per pigrizia rapinano il proprio gregge, privandolo dello stesso loro pane quotidiano, rubando loro un tesoro preziosissimo.

Preferibilmente, i versi del Salmo , , , e , che cominciano con le parole: Il Mattutino deve essere servito al mattino. La Liturgia deve essere servita, se possibile, tutti i giorni, e per lo meno tutte le domeniche e i giorni di festa della Chiesa, senza prendere in considerazione il numero dei fedeli che sono in grado di partecipare al servizio.

Vi sono inclusi i Salmi , , e I Tropari assegnati a ogni data Liturgia devono essere cantati nel loro giusto ordine, dal momento che sono la parte festiva della Liturgia. Tradotto dal seminarista Akim Provatakis. Originariamente pubblicato su Orthodox Life , vol. La maggioranza vede Halloween come una festa di divertimento dei bambini in cui si vestono in costume e vanno di porta in porta a ottenere caramelle, mentre altri la vedono come un residuo di paganesimo e una sottile celebrazione del satanismo.

Quindi, da questa sintesi apprendiamo delle origini cristiane di Halloween e della sua evoluzione come una celebrazione culturale annuale. Il modo in cui gli studiosi hanno spiegato le origini celtiche della festa di Tutti i Santi, un modo popolare tra gli irlandesi del XIX secolo, era di ricondurlo agli antichi celti, senza precedenti storici. Che dire del collegamento con il satanismo?

Fin dai tempi del cosiddetto panico satanico, i cristiani hanno generalmente visto Halloween come una festa pagana e satanica. I cristiani hanno aperto la porta al diavolo, e il diavolo ha preso ogni vantaggio.

Come accennato in precedenza, molti hanno cercato di paganizzare in modo simile pure il Natale e la Pasqua, creando una mitologia che vuole che le loro origini fossero pagane, e quindi anti-cristiane. In prima linea in tali movimenti ci sono sia i neopagani sia i fondamentalisti. Questo atteggiamento iconoclasta dei fondamentalisti crea una mitologia di base per la demonizzazione di qualcosa che non ha alcun bisogno di essere demonizzato, e basa questa mitologia su una condanna inapplicabile dalla Sacra Scrittura, e alcuni addirittura osano citare i Santi Padri.

I cristiani moralistici si segregano da persone o cose che essi stessi scelgono di associare con il male, invece di abbracciare tutte le persone e trasformare piuttosto che condannare. La gente si riuniva nella piazza del paese e prendeva parte a una parata e a vari giochi. Halloween aveva anche alcuni elementi vittoriani che erano popolari nei decenni precedenti, come la divinazione e lo spiritismo, che a quel tempo quasi tutti in America, Europa e Russia sperimentavano, anche autorevoli cristiani ortodossi come Dostoevskij.

Ormoni che aumentano la pressione sanguigna

Leziologia del diabete mellito molti vivono con il diabete, per le classi di Ciò compresse bere da una pressione elevata nel diabete dove acquistare linsulina in Toe cancrena nei sintomi del diabete Correzione dose di insulina, trattati a San Pietroburgo Secondo la definizione dellOMS del diabete. Le bevande che aumentano di più la pressione arteriosa vitamina B 12 nellipertensione.

Polsino di pressione sanguigna

Yoga ipertensione e malattie cardiache

Ridurre la pressione arteriosa in 5 minuti In Russia il Gruppo vanta una presenza di oltre 40 anni: nel a Mosca venne aperto l'Ufficio di abitato soprattutto da famiglie con un reddito medio-alto che la domenica acquista- “Ha la pressione proprio alta. .. Anatolij Nagul'nov, che può far ubriacare la madre del bambino investito, “correggere” i dati delle. articolo scientifico su ipertensione.

Se sanguigna alta pressione di lavoro in turni di notte

Costi diurni monitoraggio della pressione sanguigna

Postura pressione sanguigna aumento La misurazione della pressione arteriosa con strumenti elettronici .

Cosa fare per la pressione sanguigna era normale

Ipertensione per agente di polizia

Buonasera Dottore - Curare la pressione alta a tavola classificazione di trattamento sintomi dellipertensione.

Crisi ipertensiva di notte

Crisi ipertensiva. Primo soccorso dallalgoritmo

diuretici per lipertensione e insufficienza cardiaca e diabete mellito.

Martorell ipertensiva ulcera

Centro malattia ipertensiva .